MIDAS

Masterclass in Innovazione Didattica Applicata alle Scienze

Protagonisti Scuola primaria, Scuola secondaria di II grado, Ricercatori, Insegnanti, Scuola secondaria di I grado Tipologia di progetto Scuola di formazione

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Partecipanti Fino a 50 docenti delle primarie e delle secondarie di I e II grado.

Altre Edizioni

Una scuola di formazione per docenti delle scuole primarie e secondarie per la diffusione di competenze teoriche e strumenti pratici utili all’insegnamento delle scienze.

EDIZIONE 2020

MIDAS, Masterclass in Innovazione Didattica Applicata alle Scienze, è una scuola di scienze sperimentali per docenti delle primarie e delle secondarie del Piemonte, volta a promuovere la cultura tecnico-scientifica.

Valorizzare la didattica in laboratorio e in classe sulla chimica del cibo e dell’alimentazione è l’obiettivo principale dell'edizione 2020.

Docenti delle primarie, secondarie di primo e secondo grado, scienziati e professionisti della comunicazione lavoreranno insieme per tre giorni, condividendo competenze, esperimenti e metodologie con l’obiettivo di fornire ai partecipanti esperienze e strumenti didattici replicabili negli istituti scolastici di provenienza, anche in quelli privi dei classici laboratori.

I laboratori sono progettati e realizzati grazie alla collaborazione con i docenti e i ricercatori del Dipartimento di Chimica e del Dipartimento di Scienze Mediche dell’Università di Torino.


ATTENZIONE!

Alla luce delle nuove disposizioni per il contenimento del virus COVID-19 (D. Ministeriale 4 Marzo 2020) l'edizione 2020 del progetto è rinviata a data da definirsi.

Le iscrizioni restano aperte → vai al form


COSTI & BENEFITS

La quota di iscrizione è di 50 € e comprende la partecipazione alle lezioni e ai laboratori, i materiali di approfondimento e i kit didattici, pranzo e coffee break. La frequenza a tutte le lezioni e a tutti i laboratori dà diritto ai crediti formativi per 24 ore e l’attestato di partecipazione. Il numero di crediti formativi e le modalità di riconoscimento sono a discrezione degli Istituti di provenienza dei partecipanti.


MIDAS È UN PROGETTO DI AGORÀ SCIENZA E IIS GOBETTI MARCHESINI CASALE ARDUINO. L'EDIZIONE 2020 È REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON I DIPARTIMENTI DI CHIMICA E DI SCIENZE MEDICHE DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO E CON IL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE CRT.

Il progetto e l'organizzazione di MIDAS sono a cura del prof. Giovanni Casavecchia, docente di Chimica presso l'IIS Gobetti Marchesini Casale Arduino e del Dr. Gianni Latini per Agorà Scienza.


  • FORM D'ISCRIZIONE PER INSEGNANTI

  • ISTRUZIONI PER IL PAGAMENTO

    Il pagamento della quota dovrà essere effettuato prima dell’inizio della Masterclass e solo a seguito dell’avvenuta selezione.

    La quota può essere versata esclusivamente tramite bonifico, effettuato dall’istituto di provenienza o dal singolo partecipante.


    DATI PER INSERIMENTO DEL BONIFICO

    Su conto corrente intestato a: ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GOBETTI MARCHESINI CASALE ARDUINO -TORINO

    CODICE IBAN : IT84 I030 6901 0331 0000 0046 166

    BANCA INTESA SANPAOLO - CORSO CASALE 64/F TORINO

    Causale: MIDAS2020 _ nome/cognome _ nome istituto di provenienza

    Nota importante: a causa di motivi tecnici non è possibile utilizzare la piattaforma S.O.F.I.A. né la carta del docente per il pagamento della quota.


  • PROGRAMMA

    SCARICA IL CALENDARIO

    I LABORATORI (mattino)


    CHIMICA DEL CIBO

    Detective in cucina: i mattoni del cibo

    L’attività proposta prevede l’estrazione e l’identificazione dei macronutrienti presenti in vari alimenti (carboidrati, proteine e grassi). Durante l’attività impareremo anche a leggere le etichette delle acque in bottiglia, e le confronteremo con quelle di acquedotto. → LA SCHEDA COMPLETA

    Docente: Alessia Giordana - Dipartimento di Chimica, Università di Torino


    CHIMICA DEL CIBO

    Naturale vs Sintetico

    I fiori di Spirea aromatizzavano vino e birra ed erano uno degli ingredienti più comuni per profumare l’idromele, probabilmente la bevanda fermentata più antica. Il profumo gradevole di foglie e fiori è stato sfruttato ampiamente: i fiori, ad esempio, venivano sparsi sui pavimenti per mascherare odori sgradevoli e profumare le chiese durante cerimonie religiose e matrimoni. Frutti di bosco, fragole, ciliegie, lattuga, cicoria, ravanelli, zucchine, contengono quantità più o meno significative di un composto presente nelle piante di Spirea, un composto che è entrato nella pratica clinica ai primi del ‘900: l'acido salicilico! → LA SCHEDA COMPLETA

    Docente: Giorgio Volpi - Dipartimento di Chimica, Università di Torino


    CHIMICA DEL CIBO

    Tutto grasso che cola: estrazione dei lipidi negli alimenti

    I lipidi, detti anche grassi, sono principi nutritivi fondamentali per tutti gli organismi viventi e sono presenti costantemente nella nostra alimentazione. Questo laboratorio permetterà di sperimentare l’estrazione di alcuni oli vegetali e la valutazione delle loro caratteristiche. → LA SCHEDA COMPLETA

    Docente: Maria Labate - Dipartimento di Chimica, Università di Torino


    LE SESSIONI DIDATTICHE (pomeriggio)

    ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE

    L’affascinante viaggio nel mondo della nutrizione

    Alimentazione e nutrizione indicano due modi di consumare il cibo completamente differenti, poiché non si conosce a fondo il reale significato dei termini. Generalmente si pensa che siano due sinonimi, ma non è così. → LA SCHEDA COMPLETA

    Docente: Serafina Petrocca - Specialista in Scienza dell’Alimentazione presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Pavia.


    ALIMENTAZIONE

    Pillole di alimentazione: dai falsi luoghi comuni all’affascinante mondo dei batteri che compongono il microbiota

    "Lo zucchero di canna non fa ingrassare" o "Il pane integrale è dietetico", “I cibi dietetici non contengono calorie”, “Il Pesce fa bene alla memoria?”, “L’ananas e il pompelmo fanno dimagrire?”: sono tutte frasi che fanno parte della nostra quotidianità a cui non sappiamo se credere o no. Eppure da un’adeguata scelta d’alimentazione dipende in modo fondamentale la nostra salute e il nostro benessere psicofisico. Le recenti evidenze scientifiche mostrano sempre maggiormente come l’alimentazione sia un fattore chiave nell’influenzare vari apparati del nostro organismo. Il microbiota, il mondo dei batteri che abitano il nostro intestino, risulta essere un punto nodale nell’influenzare il nostro sistema nervoso e il nostro sistema immunitario. Diversi studi mostrano ormai come le nostre scelte alimentari, il nostro stile di vita sono in grado di influenzarlo e cambiarlo e di regolare di conseguenza il nostro stato di salute. Sembrerebbe sempre più attuale e reale la frase: “Dimmi come mangi e ti dirò chi diventerai”. → LA SCHEDA COMPLETA

    Docenti: Enrica Favaro e Tatiana Lopatina - Dipartimento di Scienze Mediche, Università di Torino

Ti potrebbero interessare anche

FRidA - Forum della Ricerca di…

Il portale della ricerca e del public engagement dell'Università di…

UniStem Day

La giornata internazionale della ricerca sulle cellule staminali

Bambine e bambini. Un giorno…

Non è mai troppo presto per fare ricerca!

Lessico e Nuvole

Le parole del cambiamento climatico